Today I tried to upgrade ODataLib 5.2.0 to ODataLib 5.3.0 in a VisualStudio project.

NuGet complained that this wasn’t possibile because that some versions of some library were not compatible. For example I obtained the message:

Unable to find a version of ‘Nivot.WCFDataServicesToolkit’ that is compatible with ‘Microsoft.Data.Services 5.3.0’.

The solution was very simple: I uninstalled the old version and then I installed the new version.

Ieri ho aggiornato a Windows 8 il mio PC che funge da Media Center in casa. Ho acquistato e scaricato l’aggiornamento dal sito Microsoft e ho richiesto il codice per il Media Center Pack.

L’aggiornamento segue un film già visto. Viene scaricato un software “assistente” che controlla se il PC è aggiornabile o meno. Questo software mi ha detto che fondamentalmente andava tutto bene. Ho quindi proceduto con l’acquisto e lo scarico. Terminata questa ultima fase ho lanciato il setup. E’ importante scegliere la giusta operazione di aggiornamento che si desidera. Io ho scelto di migrare impostazioni e applicazioni.

Il sistema ha fatto tutto da solo e dopo circa un’ora mi sono trovato con Windows 8 installato. Ho quindi attivato il Media Center Pack seguendo le istruzioni contenute nella email insieme con il codice di attivazione. L’attivazione del Media Center ha permesso il recupero di tutte le vecchie configurazioni e registrazioni.

Ho avuto un paio di problemi noiosi.

  1. L’aggiornamento non ha disinstallato Microsoft Security Essentials. Questo software non funziona su Windows 8 ma la sua installazione disattiva Windows Defender (l’antivirus incorporato in Windows 8).  Il problema è che non si riesce neanche a disinstallare questo software perchè l’installatore su Windows 8 non funziona. Per risolvere il problema sono dovuto andare nella cartella c:\program files\Microsoft Security Client, impostare i parametri di compatibilità del programma setup.exe a Windows 7. A questo punto ho lanciato setup.exe /x e finalmente sono riuscito a disinstallare Security Essentials. Finita l’operazione il sistema ha attivato Windows Defender.
  2. Il secondo problema era dovuto al software per la scheda video ATI non aggiornato. Ho provato a scaricare dal sito del produttore l’ultima versione ma il file era corrotto. Ho risolto scaricando la beta della nuova versione.

Ho creato un account Microsoft per sfruttare le varie funzionalità “cloud” del sistema e ho impostato l’autologon per questo utente (digitare la password su un sistema che funziona da sistema di intrattenimento è noioso). Una cosa che ho trovato divertente è navigare sulla nuova interfaccia grafica con il telecomando.

In pratica con questa operazione in casa non abbiamo più Windows 7 ma solo Windows 8.

Siamo alla fase di collaudo finale della nostra nuova applicazione TFC. Questa applicazione è composta da un server J2EE (su WebSphere Application Server) che si interfaccia ad una applicazione gestionale e da un client sconnesso scritto in WPF 4 destinato all’uso su Tablet PC di tipo slate. Una classica applicazione enterprise ma che usa uno strumento “nuovo" (nuovo se tralasciamo il fatto che i Tablet PC esistono da anni).

Una delle macchine papabili per il client è l’Acer Iconia Tab W500. Si tratta di uno slate basato su Windows 7 con un processore AMD, 2GB di RAM, un disco SSD da 32 GB e un touch screen capacitivo a 4 punti molto preciso. In effetti l’interazione è buona e l’uso delle applicazioni tradizionali è assolutamente accettabile (soprattutto se le applicazioni sono in grado di gestire i 120 DPI impostati del monitor). La macchina è anche discretamente veloce. Il peso è di circa 1 Kg. E’ veramente una buona macchina.

Come accennato l’applicazione client è basata su WPF su .NET 4. Con WPF siamo riusciti ad adattare molto bene l’interfaccia utente al touch. E’ evidente a prima vista che non si tratta della solita interfaccia Windows ma di una interfaccia appositamente pensata. In generale questa applicazione ha generato entusiamo tra i clienti ma anche internamente (tanto è vero che stanno nascendo nuove idee commerciali e tecniche).

Ovviamente con questa nostra applicazione WPF, l’Iconia si comporta meravigliosamente. L’applicazione quando è in primo piano si impossessa completamente dello schermo (ma si può sempre switchare su un’altra), gestisce completamente touch e gesture (touch, pan, pinch zoom, ecc.), utilizza icone, comandi e immagini a misura di dita. E lo sviluppo è stato assai più economico che utilizzare iPad. Vedere cosa si può fare utilizzando Windows 7 è notevole. 

Ora aspetto con fiducia che Microsoft faccia una interfaccia alternativa a Windows Explorer. Ma presto per favore.

Il Polo Tecnologico di Pordenone, sede fisica delle avanguardie
tecnologiche della provincia di Pordenone, non poteva non
disporre per i propri insediati della fibra ottica e quindi, della
tecnologia abilitante per avere “i piedi per terra” ma la testa
connessa con il mondo.
Grazie alla collaborazione tra il Polo Tecnologico, l’Unione
Industriali di Pordenone e ASCO TLC, sono stati posati nel
mese di aprile 4 km di fibra ottica che andranno a servire 2
importanti zone industriali a nord di Pordenone e 2 comuni.
Grazie a questo piccolo ma importante step riusciremo ad
abbattere il digital divide raggiungendo così imprese e cittadini,
coniugando lo sviluppo sociale e la crescita di competitività nel
mercato .

GIOVEDì 12 MAGGIO 2011
SALA CONVEGNI UNIONE INDUSTRIALI PORDENONE

ORE 17.30 – SALUTI E INTRODUZIONE
Franco Scolari
Direttore Generale Polo Tecnologico di Pordenone
ORE 17.40 – UNA PROMESSA MANTENUTA
Luigi Campello
Vicepresidente Unione Industriali Pordenone
ORE 18.00 – SERVIZI ED OPPORTUNITA’ CON LA
BANDA LARGA

Egidio Cadamuro
Presidente ASCO TLC S.P.A.
ORE 18.20 – CONNECTIVITY, BANDA LARGA E WI-FI
Angelo Abbruzzese
Amministratore Delegato NCS Group S.r.l.
ORE 18.40 – CLOUD COMPUTING OGGI
Massimo Santin
CEO Santin e Associati S.r.l.
ORE 19.00 – CONCLUSIONI
Michelangelo Agrusti
Presidente del Polo Tecnologico di Pordenone

Si prega cortesemente di confermare la propria presenza alla segreteria organizzativa
del Polo Tecnologico di Pordenone (tel. 0434.504413)

 

L’Istituto Tecnico Industriale J. F. Kennedy è presente alla Fiera Nazionale del Radioamatore, Elettronica, Informatica, Hi-fi Car & Tuning che si svolgerà a Pordenone dal 29 Aprile al 1 maggio 2011.

Una fiera ricca di eventi per tutti, appassionati o meno, che si propone al pubblico con molteplici novità favorendo lo scambio di esperienze e conoscenze, ma anche un’occasione per lo sviluppo di sinergie e collaborazione tra due realtà sociali: quella scolastica e quella imprenditoriale.

Il nostro Istituto prevede un’area destinata alla presentazione delle quattro specializzazioni, Chimica, Elettrotecnica, Informatica e Meccanica evidenziandone le caratteristiche e le peculiarità, ed una serie di conferenze su temi sempre vivi.

Verranno trattati due argomenti interessanti:

1. La gestione della sicurezza per i bambini nell’accesso all’universo Internet.

2. La realizzazione di semplici giochi per gli stessi con l’applicativo Excel.

La prima delle conferenze sarà tenuta sabato 30 alle ore 14.00 da Massimo Santin, presidente della Santin Associati, importante ditta di informatica di Pordenone, partner del nostro Istituto in diversi progetti ed iniziative. L’argomento proposto è molto sentito e sofferto per tutti i genitori con figli nell’età scolare e preadolescenziale e in questo verso verranno dati consigli pratici per come risolvere in modo corretto il problema.

La seconda delle conferenze è divisa in due incontri della durata di 90 minuti ciascuna il 29 e il 30 maggio alle ore 16 che saranno presentati da Ivano Mazzarotto, docente della specializzazione Informatica al Kennedy, che illustrerà alcune  tecniche per programmare videogiochi usando Excel e Visual Basic.