Core Tax?

L’arrivo dei processori multicore sta mettendo alla luce alcuni problemi del licensing di diverse aziende. In generale molte aziende licenziano il software server attraverso il calcolo della potenza della CPU che avviene secondo vari parametri. Su Intel è diffusa l’abitudine di contare il numero di core.

Questi approccio produce delle complicazioni come il calcolo delle subunità (in altri termini si licenzia il software solo per un determinato numero di core) e la loro gestione (i pacchetti hanno funzionalità di metering per limitare il numero di core utilizzati). Di conseguenza, mentre una volta si poteva scalare il sistema comprando processori più potenti senza alterare il licensing, ora l’acquisto di processori più potenti implica l’acquisto di più core e quindi un adeguamento (verso l’alto) del costo di licenza. IBM usa questo meccanismo. Altri (VMWare, Oracle, ecc.) utilizzano meccanismi simili.

Microsoft invece conta solo il numero di processori fisici. Ora non è che Microsoft sia un benefattore e che regali il suo software ma ha un’altro meccanismo per guadagnare più soldi in base al maggiore utilizzo del sistema: le CAL (licenza di accesso client). Più utenti hai più paghi.

Il motivo di questi evoluzione diversa fra Microsoft e gli altri grossi vendor mi sembra evidente: Microsoft controlla (controllava?) il desktop e gli altri no.

Confrontando questi meccanismi mi sento di trarre una conclusione: tutti i vari paragoni sui costi che questi vendor fanno, vanno presi con le pinze… più del solito. E visto che il costo di vita di una soluzione dipende anche dal licensing dei prodotti valutati occorre considerare anche la “roadmap del licensing”.

Riassumendo:

  1. valutare il costo di acquisto iniziale non basta
  2. occorre tenere presente la roadmap dei processori
  3. occorre tenere presente la roadmap del software
  4. occorre tenere presente l’evoluzione di uso del sistema in termine di utenti, potenza di calcolo, distribuzione dei servizi, ecc.
  5. occorre cercare di capire come si evolverà il licensing

Se si effettuano dei confronti corretti sui prezzi delle licenze ci potrebbero essere delle belle sorprese.

Quindi… occorre stare in guardia! O chiamare la mia azienda che troverà la soluzione migliore!😉

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: