Ma il browser fa parte del sistema operativo?

E’ notizia di queste ore che l’Unione Europea si sta muovendo contro il bundling di IE in Windows in quanto questo limiterebbe la concorrenza.

Le mie opinioni in proposito sono semplici e lineari:

  1. questa cosa può solo fare piacere a chi vorrebbe farsi pagare per un browser;
  2. il successo di Firefox dimostra che che si può competere grazie alla qualità dei prodotti, alle alleanze e al marketing innovativo;
  3. il motivo del fatto che in molte aziende non si usano alternative è che non ci sono vere alternative di classe enterprise;
  4. Il browser deve fare parte del sistema operativo.

Visto che, al solito, qui parlo di sistemi operativi voglio approfondire la mia opinione sull’ultimo punto.

Anni fa IBM, prima di Microsoft e di molti altri, introdusse un browser distribuito con il sistema OS/2 Warp 3.0: Web Explorer. Nel contempo internamente ed esternamente nacque un dibattito sul futuro della GUI: si doveva proseguire con la CUA 91 (in pratica la WorkPlace Shell) o passare a un browser? Secondo alcuni in IBM, il browser sarebbe stato il futuro delle interfacce grafiche nei seguenti 10 anni (e mi sembra una previsione abbastanza azzeccata) e quindi era necessario introdurre il browser ovunque. Da cui la presenza di Web Explorer in OS/2 Warp 3.0 (e del software per la connessione ad internet).

Occupandosi di interazione tra utente e applicazioni, il browser può essere, a pieno diritto, un elemento della shell (grafica) del sistema operativo. Questo fatto sembrano averlo ben capito diversi produttori di dispositivi “meno legacy” come gli smartphone (vedi l’iPhone o il recentissimo Palm Pre) e alcuni produttori di browser come Google (vedi Chrome). Sui desktop spesso viene fornito Firefox preinstallato e c’è chi crea plugin per fornire meccanismi alternativi (Adobe Flash/AIR, Java FX, Silverlight e altro ancora). C’è anche chi crea uno stack applicativo completamente alternativo “on top” dei sistemi operativi (Eclipse RCP, Lotus Notes). E c’è chi cerca le vie politiche. Ma se, invece di usare la politica, pensassero a fare un browser migliore?

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: