Uno share indicizzato di troppo

Da un po’ di tempo in azienda utilizziamo spesso per sviluppare macchine virtuali in modo da avere ambienti controllati e fissi nel tempo. Questo sistema, per esempio, ci permette di avere ambienti di sviluppo con vecchi software e garantire un buon livello di supporto ai quei clienti che proprio non voglione sentirne di upgradare le soluzioni (pochi per fortuna).

In questi giorni sto lavorando su alcuni progetti di integrazione che comprendono SAP, IBM WebSphere e tecnologia Microsoft (Biztalk e WCF). Ho quindi creato uno share sul mio PC (con Vista Ultimate) per condivire dei file con alcune macchine virtuali create all’occorrenza in Virtual PC. Nello share avevo messo una copia di un Eclipse (Ganymede) comprensivo di diversi plugin, una versione beta di WAS 7.0 e molte altre cose per poterle copiare su un paio di macchine virtuali.

Ho scoperto poi che Windows Desktop Search 4.0 ha incluso automaticamente la directory appena condivisa tra le locazioni da indicizzare.

Risultato: decine di migliaia di file che il search cercava di indicizzare!

Inutile dire che appena me ne sono accorto (grazie a questo gadget) ho eliminato subito lo share dalle locazioni ricercate.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: