Ma quanto è bello il trace del WCF

Oggi io e un mio collaboratore siamo quasi impazziti per capire come mai le chiamate seguite da una portlet Java (ospitata in un IBM WCS) non funzionavano con un servizio REST/POX scritto in WCF. La cosa interessante è che le chiamate al servizio effettuate da un paio di (veramente piccoli) script PowerShell di prova funzionavano. Era evidente quindi che si trattava di un problema di comunicazione fra i due mondi. I problemi spaziavano dalla dalla indicazione della codifica alla mancanza di namespace e di campi. Il tutto dovuto fondamentalmente allo stack Java troppo vecchio (con l’IBM WebSphere Portal Server 6 non sarebbe successo).

image

Per fortuna che il WCF ha delle ottime funzionalità di tracing che ci hanno aiutato a isolare i problemi. E, nonostante questo, ci abbiamo perso delle ore.

Forse l’ho già detto ma io penso che il WCF sia proprio un gran bel pezzo di software! 🙂

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: