Rifatta la prima macchina 2008

Sulla macchina migrata l’altro giorno ho trovato un problema: non riuscivo ad aggiungere feature all’IIS! Questo era seccante perchè avevo l’idea di installare il nuovo WSUS là sopra. Probabilmente questo problema era dovuto al fatto che la macchina era in qualche modo “sporca” visto la quantità di prove ed esperimenti fatta sopra di essa. Senza investigare troppo e fedel al motto “soluzioni non spiegazioni”, con un colpo di mano ho deciso quindi di formattare la macchina, complice il fatto che il disco di sistema era separato dal disco dei dati. Mi ha anche aiutato in questa decisione scoprire che la CPU aveva estensioni a 64 bit e quindi ho pure installato la versione di 2008 a 64 bit.

Spariti i problemi di IIS sono anche riuscito ad installare il WSUS 3.0 SP1 (a 64 bit ovviamente). Oltre a questi ho installato il ruolo di File Server e alcune feature aggiuntive come la parte RSAT (Remote Server Administration Tools) che permette la gestione remota delle macchine 2008. RSAT è del tutto simile all’AdminPak e dovrebbe anche uscire per Vista + SP1 (si spera a breve).

Tutte le operazioni non hanno richiesto più di un’ora. Questo tipo di tempistiche erano praticamente impossibili con 2003 e il vecchio metodo di installazione. 2008 utilizza il sistema di installazione di Vista che ci ha abituato a questi tempi.

Una cosa che ho notato è l’attivazione di default del firewall. Questo impediva l’accesso via Desktop Remoto anche se questa caratteristica era abilitata. Per farlo funzionare ho dovuto esplicitamente attivare la regola (già definita) corrisponendente nel firewall. Altra cosa che io trovo bella è l’attivazione di default dell’UAC. In generale la sicurezza è migliorata passando dal modello “inizialmente tutto aperto” al modello “inizialmente tutto chiuso”. Su questi aspetti tornerò in futuro.

Al boot di 2008 e durante il logon lo schermo mostra (con delle veloci scritte) cosa sta facendo il sistema operativo e, in particolare, quali group policy sta attivando. Questo è del tutto simile a quello che siccede con 2003 ma con un maggiore livello di dettaglio. Una cosa utile.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: