Problemi con il Norton Antivirus

Ieri mia sorella mi ha portato a casa il suo portatile Toshiba Satellite Pro. Si tratta di una macchinetta nata con XP Pro ma upgradata a Windows Vista Ultimate, con un processore Centrino (niente dual core a disposizione quella volta), un disco da 40 GB a 5400 giri/min, 1.2 GB di RAM, scheda video ATI, video 1200×800 Trubrite, audio  e un indice di prestazioni di 2.7. Il software più usato su questo PC è Office 2003. Questo per dire che non serve e non serviva una macchinona costosissima per far girare Vista decentemente.

La macchina in questione dopo mesi di funzionamento senza problemi improvvisamente ha deciso di non connettersi più alla rete. Con lo scarso tempo che mi ritrovo a disposizione in questi giorni non ero molto felice di dover mettermi a smanettare sul PC della sorella.😦

Dopo aver verificato il comportamento scopro che ha smesso di ottenere un indirizzo IP dal server DHCP (in questo caso un access point Linksys WRT54G, quello flashabile con Linux). Dal log degli eventi si vede che il servizio SYMTDI (è un device connesso con il Norton Antivirus) non partiva a causa del fatto che un dispositivo collegato al sistema non è funzionante. Dalla visualizzazione della configurazione di macchina ho notato che nessun dispositivo dava problemi (neppure quelli nascosti) escluso SYMTDI stesso. 

Dopo vari tentativi e la consultazione di alcuni articoli nelle knowledge base che non si applicavano al mio caso, ho deciso di disinstallare il Norton Antivirus e… sorpresa! Il PC ha ripreso a funzionare correttamente senza alcun problema. Nei prossimi giorni sentirò Symantec per capire se esiste qualche soluzione al problema. Nel frattempo installerò una trial di 3 mesi di Microsoft OneCare. Poi mia sorella deciderà quale dei due preferisce.

P.S.: mi stupisce sempre la differenza tra Symantec Antivirus e Norton Antivirus (il primo per le aziende, il secondo per i consumatori). Sembra che siano prodotti da due aziende diverse. Il Norton è forse la peggiore pubblicità al Symantec, molto diverso dal primo.

3 comments
  1. sirus said:

    Qualche mese fa ho provato il recentissimo notebook che mia zia dotato di Core 2 Duo 2.00 GHz (FSB800, 4 MB di cache L2), 2 GB di RAM (DDR2-667), 160 GB di HD (5400 RPM) ed una GMA X3100.
    Il notebook in se era piuttosto veloce ma credo che il Norton 360 pre-installato lo rallentasse non di poco. Fra qualche giorno scadranno i 3 mesi di prova dell’antivirus e credo proprio che non verranno rinnovati in favore di una soluzione migliore sotto molti aspetti.
    Le soluzioni sono 2, un buon antivirus gratuito che fornisca una valida protezione e non sia troppo invasivo (Avira AntiVir) oppure modificare un po’ la configurazione di Windows Vista in modo da renderlo “bullet proof”.
    Alla fine credo che metterò in campo la seconda soluzione perché 1 anno di Windows Vista, adeguatamente configurato, nelle mani di mia sorella dimostra che ora Windows è sicuro anche senza antivirus se non si dispone della password di amministrazione (che io custodisco gelosamente)…😀

  2. Max said:

    Il problema degli antivirus free è che solitamente lo sono solo per uso personale. Nel mio caso il personal in questione è utilizzato per attività aziendale.
    Sono d’accordo che oggi si può riuscire a blindare Vista in modo da rendere l’antivirus praticamente irrilevante.

  3. sirus said:

    Effettivamente di software freeware sia in ambito home che pro non se ne trova molto (e dal mio punto di vista è anche giusto).

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: