Ma perchè il menu Start è incompreso?

Volevo affrontare da mesi l’argomento del menu Start. Parlo del menu che compare quando si clicca sul pulsante/globo Windows nella task bar.

Start Menu

Il menu è comparso nella sua attuale forma con Windows XP e quindi non è una delle caratteristiche nuove di Vista. Nonostante la sua età la gente spesso continua ad utilizzare il menu classico, un menu molto meno efficace (e anche più bruttino).

Classic Menu (orrendo!)

Dato che non ne capivo il motivo ho effettuato una mia personale indagine e ho scoperto due cose ovvie: la gente è pigra e non vuole cambiare (indifferentemente dall’età anagrafica, Romeo) e la gente spesso non conosce la filosofia del “nuovo” menu Start. Quest’ultimo aspetto si reincontra spesso quando si parla delle funzionalità di Vista.

Il menu Start è organizzato in 3 aree. L’area superiore a sinistra è fissa e contiene quello che l’utente decide di mettere. L’area inferiore a sinistra è variabile e contiene le applicazioni lanciate ultimamente (che non compaiono nell’area superiore). L’area a destra contiene link ad altre zone interessanti come la rete, il pannello di controllo o il vecchio menu dei programmi (su Vista è una lista in realtà). Su Vista il menù è completato dalla textbox per la ricerca immediata. Infine contiene i comandi di spegnimento/sospensione della macchina e di scollegamento/switch della sessione.

L’idea di base del menu Start è di rendere disponibile immediatamente le applicazioni che si utilizzano più spesso e togliere confusione al desktop. E la cosa interessante è che funziona. Navigare sul menu programmi è assurdo quando si hanno centinaia di applicazioni installate (e fra applicazioni vere, utility, link i numeri sono questi). Il menu è poi a portata di mano grazie al tasto Windows e utilizzabile anche senza mouse. In Vista, poi, l’aggiunta della ricerca integrata lo rende ancora più utile dato che si può navigare su programmi e documenti trovati (e mandarli in esecuzione).

Quindi, nel suo piccolo, il menu Start è un oggetto molto interessante e, soprattutto, molto utile.

Quello che mi chiedo è come mai sia così incompreso.

 

P.S.: Buon 2008 a tutti.

8 comments
  1. fabiano said:

    le lamentele sul menù di start sono fatte da linari utenti linux e macachi e utenti mac invidiosi che postano sui forum di windows problemi e critiche inesistenti, pur di spalare merda parlare male contro Vista. Ignorali.
    Mio cugino che fa la terza media ha comprato un PC con Vista e ha subito compreso la comodità del nuovo menù di start, della ricerca integrata.

    [Corretto da Max]

  2. Max said:

    Il problema non sono (solo) gli utenti invidiosi ma le aziende che impostano il menu classico usando le Group Policy.

  3. michele said:

    se le aziende sono così imbecilli da mettere il menu classico, peggio per loro!

  4. Sono totalmente d’accordo quando dici:”….la gente è pigra e non vuole cambiare….”. Io uso sia Windows Vista che Ubuntu, per il quale sono membro del gruppo documentazione italiano. Criticare Windows, come molti amanti Linux fanno, è davvero controproducente e inutile. Basti vedere KDE, ispirato alla semplicità di Windows, anche se da me considerato scomodo e poco efficente.
    Tornando al discorso della pigrizia della gente, sul mio blog ho pubblicato un mesetto fa un articolo, che spiega, in modo un po’ semplicistico, il reale problema di Windows. E mi riferisco all’innovazione. Qui il link al post: http://www.aleattino.ilcannocchiale.it/post/1687203.html .
    Non voglio farmi pubblicità, ma solo condividere le mie idee e sfatare qualche mito che vede Microsoft come azienda senza idee. Tutto qui. Ciao.

  5. Max said:

    Aleattino, nell’esprimere la tua opinione parti dal presupposto che gli altri sistemi operativi mainstream per personal computer siano più innovativi di quelli (attuali) Microsoft. Questo è un presupposto che non condivido assolutamente.

  6. EnricoG said:

    Forse e’ vero che per certi aspetti Microsoft non si sforza molto di innovare, o lo fa a “periodi”, ad esempio con IE a un certo punto si e’ fermata e ha lasciato spazio alla concorrenza.
    Pero’ Windows nel suo complesso ha molte cose che gli altri sistemi o non hanno o hanno aggiunto solo dopo che Windows aveva aperto la strada.
    Certo, per l’utente domestico l’innovazione e’ l’icona che ballonzola, ma Microsoft fa i soldi vendendo alle aziende, e cose come il Transaction Manager non sono certo facili da capire per l’utente domestico che e’ poi quello che va in giro a dire che Windows fa schifo o che Microsoft non innova.

  7. Io non dico affatto che gli altri sistemi operativi sono migliori di Windows, anzi. Uso come principale sistema operativo proprio Vista e mi trovo benissimo. Ma avendo a che fare con gente che usa unicamente Linux (nel mio caso Ubuntu) è ovvio avere una discussione su quale sia migliore. E io non sono affatto un fanatico Linux, che ad esempio compra solo cellulari con Linux o addirittura pensa di acquistare quella fetecchia di OpenMoko. Niente affatto. Windows mi piace: è completo e stabile. Fatto sta che per l’utente domestico Vista non introduce alla fine, almeno da un punto di vista puramente superficiale, tutte queste grandi novità. Ciao.

  8. EnricoG said:

    aleattino, sinceramente non mi pare che nessun sistema negli ultimi 20 anni abbia introdotto novita’ eclattanti, piccoli miglioramenti si, ma non certo rivoluzioni e Linux ancor meno degli altri.
    Lo stesso Mac in fondo ha la stessa UI che aveva il Mac Plus, solo piu’ raffinata e con qualche effetto grafico piacevole tipo cover flow, e questa non e’ necessariamente una critica anzi, di solito l’utente domestico che e’ il primo a lamentarsi se non ci sono novita’ e’ anche il primo a lamentarsi se deve imparare cose nuove o se non trova piu’ “quel” comando in “quel” posto.
    Basta prendere ad esempio le reazioni suscitate del ribbon di Office 2007, chiaramente una novita’ significativa rispetto agli ormai sorpassati menu’ a tendina, eppure si sono lette piu’ critiche che apprezzamenti, spesso fatte senza neppure averlo realmente provato, ma solo per criticare per partito preso.
    E’ chiaro che di fronte a questo atteggiamento mentale dell’utenza Microsoft debba pesare ogni novita’ da introdurre.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: