Vista UX: Tablet PC e SideShow

Oltre ai “normali” meccanismi di interazione Vista ha altre interessanti funzionalità in quest’area. Oggi voglio parlare di Tablet PC  e di SideShow. Prima di tutto il supporto al Tablet PC (precedentemente presente nella versione di XP per i tablet) fa parte delle versioni del sistema operativo per azienda e non è più una versione particolare. 

Usare un tablet è una esperienza notevole ma lo si nota veramente solo dopo qualche settimana. Ne esistono fondamentalmente 2 formati: slate (cioè solo una tavoletta senza tastiera) e convertible (sono normali portatili che grazie ad un accorgimento meccanico possono passare da una configurazione tradizionale ad una a tavoletta). Per interagire con un tablet si utilizza una penna sullo schermo. Lo schermo non è sensibile alla pressione (come i normali palmari) ma utilizza un meccanismo diverso per cui si può appoggiare la mano sopra senza pericolo di attivare qualcosa per sbaglio. E’ solo la punta della penna che scrive (in alcuni casi l’altra estremità funge da gomma come in un normale lapis). In altri termini si può usare un tablet come un normale bloc notes. I tablet sono molto utili se, ad esempio, dovete prendere appunti spesso. Nelle riunioni fatte per definire specifiche dei progetti è comodissimo!

Il sistema operativo fornisce una serie di API managed per gestire l’interazione dello schermo e della penna e per lavorare con un tipo di dato che si potrebbe definire inchiostro digitale (ink). L’interfaccia è in grado di comprendere le gesture (gestualità) ed è in grado di memorizzare gli stroke (una sorta di movimento fondamentale). Grazie all’analisi degli stroke il sistema effettua la conversione da scrittura a testo. Un tablet non ha bisogno di essere addestrato ma il sistema è in grado di imparare a riconoscere meglio la scrittura del proprio utente man mano che questo lo utilizza. Molti elementi di Vista sono abilitati all’uso con il tablet. Ad esempio quando si apre un folder su un tablet è possibile notare dei checkbox a fianco di ogni file. Questo è utile per effettuare la selezione multipla con la penna: fare un drag&drop di selezione con il mouse tenendo premuto il tastino è facile ma con una penna è più difficile e quindi i checkbox aiutano.

Altra interessante aggiunta al sistema è SideShow (da non confondere con la SideBar). SideShow è un ambiente di esecuzione di miniapplicazioni (giusto per fare confusione si chiamano anche qui gadget) che però funziona a PC spento. SideShow assume varie forme. Ad esempio ASUS ha un PC portatile che ha un piccolo display incorporato nel comperchio. Grazie ai gadget presenti è possibile ascoltare musica senza accendere il PC, visualizzare la propria agenda, giocare o altro. Essendo il dispositivo programmabile è possibile aggiungere gadget a volontà. Nella figura seguente si può vedere il simulatore di un device SideShow fornito con l’SDK di Windows.

Nel pannello di controllo esistono poi delle funzionalità che permettono di configurare i gadget e la sincronizzazione dei dati di questi ultimi con il PC. Esistono altri formati di dispositivi SideShow interessanti:

  1. display di varie dimensioni e caratteristiche incorporati nel personal computer (ASUS ha persino delle motherboard che vende al pubblico dotate di SideShow)
  2. telecomandi per il Media Center con i quali è possibile interagire senza disturbare l’attività che il Media Center sta svolgendo
  3. telefoni cordeless per Skype 
  4. borse (?) con dispositivi collegati
  5. digital audio player
  6. smartphone e palmari

L’ultimo punto mi intriga parecchio. Sembra che HTC (produttrice dei dispositivi i-Mate e Qtek) rilascerà nella seconda metà dell’anno uno o più modelli di telefono basati su Windows Mobile 2006, con supporto per il 3G e il WiFi, in grado di funzionare da telefono (ovviamente), palmare, media player (anche video) e dispositivo SideShow portatile. Un dispostivo di questo tipo sarà sicuramente molto versatile (e probabilmente costerà anche molto).

Come già accennato entrambe queste caratterisitiche sono a disposizione degli sviluppatori e fornite di un notevole SDK. Più in generale fanno parte della famiglia dei dispositivi Windows mobili.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: